.
Annunci online

 
GPNAPOLI 
una città ... ESPLOSIVA !!!
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  INFOBROKERS
IO SONO NAPOLETANO
IL MIO STYLE
MISTERI DI NAPOLI
LA MIA A N I M A
IL MIO CLUB
I MIEI PERNACCHI
JOSE' TANGO
GP YAHOO
IO E DANTE
GP-POETA
IO E GLI AFFARI
GP PROGETTA
IL MIO VINO
IO E LA BIOLOGIA
I MIEI PROGETTI
LE MIE IDEE
IL MIO AMORE
GP NAPOLI
IO E LA SALUTE
IO E L' INGEGNERE
IO ED ANNAMARIA
PENSIEROPOSITIVO
IO CREDO
ACERRA 1
ACERRA COMUNE
IL DENARO
SECONDOME
VIAGGIO A CAPONORD
NONNO GP
RAPPRESENT.POLITICI
IL SOLE 24 ORE
PIUCHEPUOI
M U T U O
  cerca

E’ pressoché impossibile stabilire una gerarchia fra le innumerevoli armi di seduzione di Napoli, città d’arte dai mille colori e crocevia commerciale. L’incantevole bellezza del suo Golfo, il magico intrico del suo centro storico, la ricchezza stupefacente della sua storia, la spensierata giocosità della sua gente, il suo clima mite e la buona tavola, rendono un soggiorno a Napoli, che sia di lavoro o di svago, un’esperienza unica ed entusiasmante. AP/PA GP


 

Diario |
 
Diario
1visite.

23 aprile 2008

Stress, basta l'attesa di un sorriso

 È sufficiente pregustarsi una situazione divertente per abbassare il livello degli ormoni dell'ansia. Quando l’organismo umano è sotto stress, i vasi sanguigni si comprimono, si intensifica la produzione di ormoni dello stress dannosi e aumenta la pressione del sangue. Se il periodo di tensione si prolunga, si rischiano un indebolimento del sistema immunitario e problemi cardiaci. Al contrario, già dal 2005 è noto che ridere abbassa la pressione. Ora, un equipe californiana diretta da Lee Berk  ha dimostrato che basta semplicemente “scaldarsi il cuore” nell’attesa di un esperienza divertente per abbassare il livello di stress. I risultati della ricerca sono stati presentati nel corso dell'incontro annuale della American Physiological Society la scorsa settimana a San Diego (California).

Già nel 2006 il gruppo di Berk aveva notato che il pregustarsi una situazione divertente aumenta la produzione degli ormoni del “buon umore”, chiamati endorfine, e degli ormoni che rafforzano il sistema immunitario, rispettivamente del 27 e del 87 per cento. Per confermare la propria tesi, gli studiosi hanno condotto un esperimento su un gruppo di 16 persone: a metà di loro è stato detto che a breve avrebbero guardato uno sketch umoristico, agli altri che avrebbero dovuto sedersi in una stanza in cui erano a disposizione delle riviste. Per ciascuno dei volontari è stato monitorato il livello degli ormoni dello stress: cortisolo, adrenalina e dopac (acido diidrossifenilacetico), un metabolita della dopamina che aiuta a produrre adrenalina. I livelli delle tre sostanze chimiche sono diminuiti prima, durante e dopo la visione dello sketch. In particolare, a distanza di mezz’ora dalla fine del video, il cortisolo era diminuito del 67 per cento, l’adrenalina del 35 e il dopac del 69. Ma quello che ha sorpreso l’equipe è che le tre sostanze erano diminuite rispettivamente del 39, 70 e 38 per cento anche prima che la scenetta fosse cominciata.

Il prossimo passo sarà tentare di comprendere le vie biochimiche che permettono la comunicazione tra la regione del cervello “dello humour”, il rilascio delle endorfine e il sistema immunitario. Secondo Berk la chiave del meccanismo è rappresentata dalle citochine, molecole proteiche prodotte dal sistema immunitario che regolano la risposta agli agenti estranei e l'attività neurologica. E, in particolare, come queste siano influenzate da una risata. (f.g.)




permalink | inviato da GPNAPOLI il 23/4/2008 alle 11:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
marzo        settembre